sabato 15 settembre 2007,15:49
Ti offro un caffè (io)
Svito la caffettiera, la riempio con l'acqua, apro il barattolo del caffè.
Quando la richiudo e la metto sul fuoco, accendo la fiamma e mi chiedo come abbia potuto avere un'idea così idiota.
Eppure si parla di cose normali.
Siamo solo due amici che si rivedono dopo l'estate.
E' un connubio che mi spaventa. Non potrò neanche curare il caffè.
E' un disastro imminente e inevitabile.
Siamo solo due amici che non parlano più da mesi.
Due amici che bevono un caffè salvato da una mano che non era la mia, che parlano degli altri per non dare spiegazione a mesi di imbarazzo reciproco.
Mesi che rischiavano di diventare per sempre.
Che forse sono stati una parentesi e anche se il motivo è stato quello che sappiamo, ti perdono e perdono anche la mia ingenuità.
 
scritto dalla vale* Permalink ¤


2 Commenti: