lunedì 19 giugno 2006,21:59
La mente e il cor meco in perpetua lite

Ho camminato a piedi nudi sulla sabbia, su quella asciutta e su quella bagnata.
Ho camminato a piedi nudi nel mare e sul sentiero ricoperto di aghi.
Poi ho camminato a piedi nudi sui sassi, per purificare la mia anima.
Con il cuore in una mano e tutti i miei ricordi e i miei pensieri nell'altra, ho proceduto sopportando e facendo maturare il dolore.
Ho ricacciato in gola le lacrime, per non bagnare i ricordi, per non permettere che i pensieri germogliassero e poi fiorissero.
Li ho lasciati giacere nella mia mano, come un campo inaridito, dopo che un sole troppo caldo gli ha dato la speranza di maturare.
 
scritto dalla vale* Permalink ¤


1 Commenti:


  • At 21 giugno, 2006 12:38, Anonymous fra

    ciao vale ti rispondo qui perche son sicura che leggerai sicuramente il blog di frequente e perche so anche che nn ti reoverei assolutamente a casa in questo periodo impegnata come sei con l oratorio! ovvio che ci sono venerdì, ci vediamo allora!!!